Scopriamo insieme il mondo BDSM: guida per principianti


Numerose volte hai letto in siti di incontri BDSM, ma non hai compreso bene cosa significa? Questo acronimo nasconde in sé tutta una serie di pratiche erotiche e giochi di ruolo molto interessanti. Ecco una mini guida per spiegarti di cosa si tratta in maniera generale, anche se sicuramente avrai già qualche idea su queste pratiche sessuali, ma non sai che rientrano in questo acronimo. Se qualcosa ti incuriosisce non esitare a fare delle ricerche piú approfondite per trovare qualche pratica giusta per i tuoi gusti.

Le quattro lettere BDSM stanno per Bondage, Dominazione, Sadismo e Masochismo , quattro parole che spesso spaventano, altre volte incuriosiscono i più trasgressivi e fantasiosi. Questo acronimo si é diffuso a partire dagli anni ‘80 negli Stati Uniti D’America per raggruppare tutta una serie di inclinazioni sessuali e giochi erotici che appartengono a una determinata sfera e hanno dei punti in comune. Il dolore é il primo elemento che accomuna queste pratiche, la dominazione verso una persona sottomessa durante il sesso é un altro punto cruciale e il disequilibrio di potere tra le persone che scelgono di mettere in pratica questo tipo di sesso, in quanto lo schiavo o semplicemente il sottomesso deve subire delle umiliazioni e delle punizioni che decide il padrone.

Il dolore in questo tipo di rapporti sessuali provoca piacere e non vi é alcuna devianza mentale come alcuni potrebbero pensare, ma semplicemente le persone che praticano BDSM sono individui che desiderano sperimentare qualcosa di nuovo nel momento in cui vivono la propria sessualità. L’obiettivo delle persone che amano queste pratiche erotiche non é sempre quello di raggiungere un orgasmo fisico, anzi spesso ció che si ricerca é una soddisfazione mentale, sottomettere il proprio partner, provocargli dolore dà eccitazione e piacere sessuale. Esiste peró una sottile differenza tra le pratiche che riguardano il BD e L’SM: le prime comprendono una tipologia di dominazione basata sul controllo del proprio partner, mentre le seconde vanno oltre poiché il piacere viene raggiunto tramite il controllo del dolore della persona sottomessa.

Perché le pratiche BDSM provocano piacere mentale?

Le coppie che praticano questo tipo di erotismo hanno un’intesa straordinaria, anche se spesso l’opinione pubblica condanna come promiscui questi rapporti e li etichetta come anormali e deviati. La dinamica di sottomissione che si instaura durante il rapporto determina anche il livello di piacere, in quanto il master o il padrone prova piacere grazie al suo ruolo che gli consente di avere a disposizione il suo slave per qualsiasi desiderio. Lo schiavo, ovvero chi subisce le umiliazioni, prova piacere in quanto riesce a soddisfare pienamente i desideri e le fantasie del suo padrone. Queste pratiche non implicano solo il dolore, ma spesso lo slave riceve dei premi e dei regali, solamente dopo aver ubbidito a tutte le richieste del suo dominatore senza alcun errore.

Come funzionano queste pratiche erotiche?

Le persone che praticano il BDSM hanno piena consapevolezza di ció che desiderano e di come vogliono raggiungerlo, generalmente i ruoli sono fissi, ma questa non é una regola standard, in quanto è possibile cambiare. La persona che domina viene chiamata con vari termini, mistress o master mentre la persona sottomessa viene indicata come slave o schiavo, mentre chi é in grado di assumere indifferentemente i due ruoli viene chiamato switch, ovvero intercambiabile. Il consenso delle persone che vogliono intraprendere questo tipo di esperienze é fondamentale, si stabilisce sin da subito quali sono i limiti del rapporto e delle parole di sicurezza che indica che qualcosa non va. I principianti possono iniziare con delle pratiche soft di base come per esempio sculacciate o bondage, come per esempio farsi legare polsi e caviglie per poi andare avanti con qualcosa di più hard se si ha la curiosità.